Interlinea raggiunge 25 anni e 1200 libri

14 aprile 2017 alle 14:53 | Pubblicato su Editoria, Interlinea, Tempo di Libri | Lascia un commento

Interlinea raggiunge 25 anni e 1200 libri
con festa di parole e musica domenica 23 in fiera

Da Casiraghy a Kerbaker, dalla Pariani alla Lavatelli, da Piumini a Ferrara
gli autori della casa editrice di Novara nella festa a Tempo di Libri con novità su amore per i libri, Alzheimer, giochi di riciclo e un incontro con l’Islam allo stand D14-E13

La casa editrice Interlinea festeggia il traguardo di 25 anni e 1200 pubblicazioni a Milano alla fiera dell’editoria italiana “Tempo di Libri” dal 19 al 23 aprile 2017 allo stand D14-E13 (Pad. 4) e durante l’incontro con musica e letture Interlinea: parole e musica per 25 anni di libri domenica 23 aprile, alle 17,30 al caffè letterario Garamond, con la partecipazione degli editori Roberto Cicala e Carlo Robiglio e gli autori Alberto Casiraghy, Gian Luca Favetto, Andrea Kerbaker, Giuseppe Langella, Anna Lavatelli e Laura Pariani, con presentazione di Giovanni Cerutti, musiche di Lorenzo Monguzzi, rinfresco finale allo stand e distribuzione del catalogo 2017.

Fra le novità disponibili allo stand della casa editrice ci saranno Diecimila. Autobiografia di un libro, libro sui libri scritto dal bibliofilo Andrea Kerbaker; Il viaggio della parola di Gian Luca Favetto, poeta e giornalista; la raccolta Alzheimer d’amore. Poesie e meditazioni su una malattia scelte e commentate da Franca Grisoni; il diario ritrovato dello scopritore di Petra Vita e viaggi di J.L. Burckhardt. Un incontro con l’Islam dell’Ottocento di Silvana Lattmann e il saggio provocatorio del filosofo Pietro Prini Lo scisma sommerso. Il messaggio cristiano, la società moderna e la Chiesa.

Un occhio di riguardo è riservato ai piccoli lettori, che sono invitati giovedì 20 aprile alle 14,30 allo spazio Papyrus per un laboratorio basato sul libro Così per gioco. Costruiamo i nostri giocattoli con materiali di riciclo di Elve Fortis De Hieronymis, pioniera di Art Attack, e che ogni pomeriggio troveranno ad aspettarli allo stand autori come Roberto Piumini, Anna Lavatelli, Giulia Orecchia, Antonio Ferrara e Andrea Astuto.

Interlinea ospita, allo stand C14-E13, Edizioni Santa Caterina e CEF Publishing.

INVITO IN PDF

Domenica 23 aprile, 17,30, Caffè Garamond, Pad.  4
Interlinea: parole e musica per 25 anni di libri

Saluto di Roberto Cicala e Carlo Robiglio, editori
Musica e canzoni di Lorenzo Monguzzi
Interventi e letture di Alberto Casiraghy, Gian Luca Favetto, Andrea Kerbaker,
Giuseppe Langella, Anna Lavatelli e Laura Pariani
presenta Giovanni Cerutti

Con distribuzione del catalogo 2017
e rinfresco finale allo stand

Ufficio stampa Interlinea
tel. 03211992282
www.interlinea.comufficiostampa@interlinea.com
Facebook: Interlinea Edizioni
Twitter: @Interlinea_Ed
Annunci

A Milano un piccolo classico dei libri sui libri

5 aprile 2017 alle 10:30 | Pubblicato su Editoria, Interlinea, Narrativa, scrittori | Lascia un commento

A Milano un piccolo classico dei libri sui libri:
il bibliofilo Andrea Kerbaker presenta Diecimila

La nuova edizione dell’Autobiografia di un libro sarà protagonista di una serata di letture da Goldoni a Bob Dylan con autori come Ballestra, Balzano, Lamarque, Vercesi, Zaccuri

Diecimila. Autobiografia di un libro è un piccolo classico dei libri sui libri, scritto dal bibliofilo Andrea Kerbaker, amato da numerosi lettori e tradotto in molte lingue, dal coreano al giapponese. Il volume, nella nuova edizione di Interlinea, sarà presentata dall’autore alla Kasa dei Libri (largo De Benedetti 4) martedì 11 aprile 2017 alle ore 18. All’incontro dal titolo Dieci autobiografie per Diecimila saranno presenti, per leggere da altrettante autobiografie, Andrée Ruth Shammah (che leggerà da Mèmoires di Carlo Goldoni), Alessandro Zaccuri (da Autobiografia di Monaldo Leopardi), Pier Luigi Vercesi (da Festa mobile di Ernest Hemingway), Vivian Lamarque (da Lessico familiare di Natalia Ginzburg), Marco Balzano (da Il primo uomo di Albert Camus), Silvia Ballestra (da L’età forte di Simone De Beauvoir), Silvano Calzini (da Un tocco in più di Gianni Rivera e Oreste del Buono), Sarah Thorne (da Esperienza di Martin Amis, con Andrea Kerbaker), Renato Sarti (da Vivere per raccontarla di Gabriel García Marquez), Alberto Tonti (da Chronicles di Bob Dylan).

Kerbaker, Diecimila 180

 LEGGI UN ESTRATTO

Se ogni volta che passate davanti a un oggetto vi domandate quali sono i suoi pensieri, i suoi sentimenti, magari che cosa pensa di voi, questo racconto è stato scritto a vostro uso e consumo. Protagonista è un libro che parla in prima persona. Questo libro è un romanzo degli anni trenta che ha avuto molti proprietari, diversissimi tra loro, e da qualche tempo sta in uno scaffale di una libreria dell’usato ad aspettare il prossimo acquirente. Una vicenda già vissuta dal libro ma questa volta c’è una minaccia in più: il libraio ha detto a voce alta che dopo qualche settimana i libri invenduti verranno mandati al macero. Così, temendo di essere prossimo alla fine, il libro racconta la sua affascinante storia lunga quasi un secolo, nel tentativo di catturare l’attenzione dei clienti, lettori come chi sta leggendo queste righe…

Andrea Kerbaker, milanese, esperto di comunicazione aziendale e organizzazione culturale, oltre che bibliofilo, è autore di libri tra cui una Breve storia del libro (a modo mio) (Ponte alle Grazie, 2014) e cura il programma della Kasa dei Libri a Milano. Insegna Istituzioni e politiche culturali all’Università Cattolica e collabora con il “Corriere della Sera” e con il supplemento domenicale del “Sole 24 Ore”. Per Interlinea ha curato Alle radici dell’Alfa Romeo di Nicola Romeo

Andrea Kerbaker, Diecimila. Autobiografia di un libro
Interlinea, pp. 80, euro 12, isbn 978-88-6857-119-1

Per interviste e richiesta di materiale:
Ufficio stampa Interlinea
0321.1992282 – ufficiostampa@interlinea.com
www.interlinea.com

A “Leggermente” un piccolo classico dei libri sui libri

16 marzo 2017 alle 10:17 | Pubblicato su Classici, Editoria, Interlinea, Narrativa | Lascia un commento

A “Leggermente” un piccolo classico dei libri sui libri:
il bibliofilo Andrea Kerbaker presenta Diecimila

La nuova edizione dell’Autobiografia di un libro sarà al Festival di Lecco il 20 marzo alle 18 al Palazzo del Commercio

Diecimila. Autobiografia di un libro è un piccolo classico dei libri sui libri, scritto dal bibliofilo Andrea Kerbaker, amato da numerosi lettori e tradotto in molte lingue, dal coreano al giapponese. Il volume, nella nuova edizione di Interlinea, sarà presentata dall’autore e Giorgio Marchini a Lecco il 20 marzo 2017, alle ore 18 presso il Palazzo del Commercio (piazza Garibaldi 4). L’evento, a ingresso libero, fa parte del festival “Leggermente”.

Kerbaker, Diecimila 180

Se ogni volta che passate davanti a un oggetto vi domandate quali sono i suoi pensieri, i suoi sentimenti, magari che cosa pensa di voi, questo racconto è stato scritto a vostro uso e consumo. Protagonista è un libro che parla in prima persona. Questo libro è un romanzo degli anni trenta che ha avuto molti proprietari, diversissimi tra loro, e da qualche tempo sta in uno scaffale di una libreria dell’usato ad aspettare il prossimo acquirente. Una vicenda già vissuta dal libro ma questa volta c’è una minaccia in più: il libraio ha detto a voce alta che dopo qualche settimana i libri invenduti verranno mandati al macero. Così, temendo di essere prossimo alla fine, il libro racconta la sua affascinante storia lunga quasi un secolo, nel tentativo di catturare l’attenzione dei clienti, lettori come chi sta leggendo queste righe…

 

Andrea Kerbaker, milanese, esperto di comunicazione aziendale e organizzazione culturale, oltre che bibliofilo, è autore di libri tra cui una Breve storia del libro (a modo mio) (Ponte alle Grazie, 2014) e cura il programma della Kasa dei Libri a Milano. Insegna Istituzioni e politiche culturali all’Università Cattolica e collabora con il “Corriere della Sera” e con il supplemento domenicale del “Sole 24 Ore”. Per Interlinea ha curato Alle radici dell’Alfa Romeo di Nicola Romeo

Andrea Kerbaker, Diecimila. Autobiografia di un libro
Interlinea, pp. 80, euro 12, isbn 978-88-6857-119-1

Per interviste e richiesta di materiale:
Ufficio stampa Interlinea
0321.1992282 – ufficiostampa@interlinea.com
www.interlinea.com

Carla Riccardi. Sottoscrizione e tabula gratulatoria

6 marzo 2017 alle 18:29 | Pubblicato su Classici, Editoria, Interlinea, Letteratura, Saggistica, scrittori | Commenti disabilitati su Carla Riccardi. Sottoscrizione e tabula gratulatoria

 image002

Invito alla sottoscrizione con tabula gratulatoria per il volume di
CARLA RICCARDI
Milano-Europa. Sette capitoli sull’Ottocento tra letteratura e storia
uscita prevista giugno 2017

In occasione del settantesimo compleanno di Carla Riccardi
si pubblicano qui sette saggi editi nell’ultimo decennio
e mai raccolti in volume.
È prevista una tabula gratulatoria.

 image002

 indice del volume
1.Un grande intreccio teorico: la Lettre à M. Chauvet
2.Musica, politica, arte e scienza: Sand, Mazzini, Liszt nella spirale risorgimentale romantica
3. Pensiero politico, teorie letterarie e narrativa tra Risorgimento e Unità
4. Una rivoluzione tra realismo e feuilleton: La Scapigliatura e il 6 febbraio
5. Verga per le strade di Milano
6. Una nuova “ora topica” per Carlo Dossi
7. Una capitale della cultura: Milano 1881
Indice dei nomi
Tabula gratulatoria

 –   –    –   –  ” –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –   –   –    –

Modulo di prenotazione del libro
(modulo scaricabile)
Carla Riccardi,
Milano-Europa. Sette capitoli sull’Ottocento tra letteratura e storia

Il sottoscritto…………………………….………………………….………………………
Indirizzo………………………………………………………………………………..
CAP e Località………….……………………………………………………………..
Telefono………………………………………………………………………………..
E-mail: ……………………….………………………………………………………..
Codice fiscale/p.iva…………………………………………………………….
prenota n. … copia/e del volume al prezzo scontato in prenotazione di EURO 20 CAD., spese di spedizione comprese (eccetto contrassegno), con la modalità:

* in contanti allegato al presente modulo
* con assegno intestato a Interlinea srl edizioni, allegato al presente modulo
* al ricevimento del libro, in contrassegno (+ euro 5 di spese di contrassegno)
* con versamento anticipato su C/C postale n. 10991289 intestato a Interlinea srl
* con carta di credito Visa o Mastercard (non prepagata) indicando data di scadenza della carta, numero della carta di 16 cifre, numero di controllo di 3 cifre (CVV) e intestatario della carta
* con bonifico bancario prendendo contatti con l’ufficio vendite tel. 0321 1992282, e-mail: ordini@interlinea.com
In caso di intestazione diversa e c.f./p.iva si prega indicare i dati fiscali: …………………….…………………………..

Chiede che nella Tabula gratulatoria compaia il proprio nominativo secondo quanto indicato qui di seguito:

Nominativo da stampare………………………………………………………..…. Località/Ente:……………………………………..

Inviare a: ordini@interlinea.com,
altrimenti via posta ordinaria a: Interlinea, via Mattei 21, 28100 Novara
tel. 0321 1992282, fax 0321 612636
ENTRO IL 30 APRILE 2017

Genova inaugura il “gioco della guerra”

23 settembre 2016 alle 16:38 | Pubblicato su Arte, Classici, Editoria, Guerra, Interlinea, Società, Storia | Lascia un commento

A Genova si inaugura il “gioco della guerra” con la collezione Fochesato:
una mostra itinerante sull’infanzia nella Grande Guerra

 Lunedì 26 settembre  lo storico dell’illustrazione Walter Fochesato e l’assessore Pino Boero aprono al pubblico una mostra itinerante fra i Municipi dedicata alle cartoline sull’infanzia per la propaganda bellica

 

La città di Genova inaugura, il prossimo lunedì 26 settembre, alle ore 17 in Biblioteca civica Berio (via del Seminario 16), la prima mostra itinerante fra i Municipi genovesi dedicata all’immagine dell’infanzia durante il conflitto mondiale. Walter Fochesato, uno dei più stimati studiosi di letteratura e illustrazione per ragazzi, inaugurerà assieme all’assessore Pino Boero e all’editore Roberto Cicala l’esposizione Il gioco della guerra presentando anche  il volume-catalogo Il gioco della guerra. L’immagine dell’infanzia nel primo conflitto mondiale (Interlinea edizioni). La mostra itinerante, promossa dal Comune di Genova, sarà visitabile presso la Biblioteca sino al 1° ottobre e dopo questa data si sposterà negli altri Municipi del Comune, fermandosi per una settimana ad ogni tappa.

La mostra Il gioco della guerra presenta i risultati di uno studio importante su un tema finora poco sondato e discusso: l’immagine dell’infanzia nella comunicazione visiva durante la prima Guerra mondiale, con esiti sorprendenti anche per l’osservatore odierno, per esempio sul modo di attuare una sdrammatizzazione del conflitto; dal modello del piccolo guerriero, tra “gioco della guerra” e “guerra per gioco”, agli orfani fino al ruolo delle bambine poco emancipato nell’ottica dei «bambini che fanno le cose dei grandi». Cartoline illustrate soprattutto (da una collezione inedita e unica nel suo genere), accanto a locandine, opuscoli e libri per ragazzi, e naturalmente al “Corriere dei Piccoli”, sono la fonte primaria della ricerca e motivo di riflessione e approfondimento nelle pagine del volume Il gioco della guerra. Con libro e mostra, che si sposterà fra i Municipi genovesi, si vuole sensibilizzare il pubblico adulto a temi ancora oggi attuali e i più giovani alla riscoperta di un capitolo di storia spesso dimenticata.

Walter Fochesato è fra i maggiori studiosi italiani di letteratura per l’infanzia e di storia dell’illustrazione. Da anni coordinatore redazionale del mensile “Andersen”, ha curato l’allestimento e i cataloghi di mostre ed è autore di numerosi saggi. Presso Interlinea ha pubblicato Raccontare la guerra. Libri per bambini e ragazzi accanto a Auguri di Buon Natale. Arte e tradizione delle cartoline augurali.

 

LE TAPPE DELLA MOSTRA

26 settembre – 1° ottobre: Biblioteca Berio, via del Seminario 16
3 ottobre – 8 ottobre : Salone del Consiglio municipale, Palazzo Tursi, via Garibaldi 9

10 ottobre – 15 ottobre: Biblioteca Brocchi, via Aldo Casotti 1

17 ottobre – 22 ottobre: Municipio, Via Mascherpa 34R

24 ottobre – 29 ottobre: Biblioteca Saffi, via Sertoli 13A/R

31 ottobre – 5 novembre: Biblioteca Campanella, via Struppa 214

7 novembre – 12 novembre: Biblioteca Guerrazzi, via Nino Cervetto 35

14 novembre – 19 novembre: Biblioteca Cervetto, via Germano Jori 60

21 novembre – 26 novembre: Biblioteca Benzi, Piazza Bernardo Giovanni Odicini 10, oppure Municipio, piazza Sebastiano Gaggero 2

«La presa di coscienza del “non senso” della guerra credo che passi attraverso l’esame delle guerre stesse e non in una debole e sovente noiosa perorazione attorno alla pace»

Walter Fochesato, Il gioco della guerra L’infanzia nelle cartoline del primo conflitto mondiale. Con illustrazioni a colori, Interlinea, Novara 2015, pp. 100 con oltre 150 illustrazioni a colori, euro 18, isbn978-88-6857-032-3

 

Come tradurre poesia oggi?

10 maggio 2016 alle 16:07 | Pubblicato su Editoria, Interlinea, Letteratura, scrittori, Traduzioni | Lascia un commento

Come tradurre poesia oggi?
Un’indagine di Franco Buffoni per il Festival di poesia civile

 Sabato 14 maggio al Salone del libro di Torino lo “scienziato della traduzione” Franco Buffoni presenta la nuova edizione di Con il testo a fronte edita da Interlinea e promossa dal Festival internazionale di poesia civile

Sanato 14 maggio 2016 a al Salone del Libro di Torino (Lingotto), alle ore 12 in Sala Argento, lo studioso italiano di scienza dalla traduzione Franco Buffoni presenterà la nuova edizione aggiornata e accresciuta di Con il testo a fronte. Indagine sul tradurre e l’essere tradotti (Interlinea) promossa dal Festival internazionale di poesia civile di Vercelli. All’incontro interverranno Giusi Baldissone e Luigi Di Meglio presidente dell’associazione “Il Ponte” di Vercelli promotrice del festival.

Sono trascorsi quarant’anni da quando George Steiner con Dopo Babele irruppe nel dibattito traduttologico proponendo istanze legate all’ambito estetico (la kantiana “dottrina del gusto”) in un settore di ricerca allora dominato dai formalismi novecenteschi, in primis la linguistica teorica. Uno dei maggiori studiosi italiani di scienza della traduzione, poeta e direttore dal 1989 del semestrale “Testo a fronte”, ripercorre la storia di questi quarant’anni di traduttologia in un saggio di grande rigore scientifico, ma anche profondamente aperto al colloquio fecondo coi poeti e al dialogo col lettore. Un lettore immaginato colto e appassionato, ma non necessariamente specialista: certo in grado di cogliere e apprezzare i nume­rosi testi e avantesti qui presentati a esemplificare i concetti di ritmo e poetica, di intertestualità e movimento del linguaggio nel tempo.

Franco Buffoni ha pubblicato le raccolte di poesia Suora carmelitana (Guanda, Parma 1997), Il profilo del Rosa (Mondadori, Milano 2000), Theios (Interlinea, Novara 2001), Guerra (Mondadori, Milano 2005), Noi e loro (Donzelli, Roma 2008), Roma (Guanda, Parma 2009), Jucci (Mondadori, Milano 2014), O Germania (Interlinea, Novara 2015), Avrei fatto la fine di Turing (Donzelli, Roma 2015). L’Oscar Poesie 1975-2012 (Mondadori, Milano 2012) raccoglie la sua opera poetica. Per Marcos y Marcos dirige il semestrale “Testo a fronte” e ha tradotto Una piccola tabaccheria. Quaderno di traduzioni, 2012. Per Mondadori ha tradotto Poeti romantici inglesi (2005). È autore dei romanzi Più luce, padre (Sossella, Roma 2006), Zamel (Marcos y Marcos, Milano 2009), Il servo di Byron (Fazi, Roma 2012), La casa di via Palestro (Marcos y Marcos, Milano 2014). www.francobuffoni.it

 Un brano del libro

«In traduttologia non è possibile essere normativi. Non si può affermare: “qui si deve tradurre così”, perché è la complessità dell’esperienza di un uomo, di un artista, di un traduttore che in toto risulta in gioco. L’importante è che – complessivamente – la traduzione che in quel particolare giorno si è compiuta sia coerente, risponda a un ritmo autentico, possegga una intonazione profonda. Esiste un momento nella storia del mondo esterno e un momento della storia personale di ciascuno di noi, che si sovrappongono, fino a coincidere: poi quel momento passa e si deve ricreare una nuova coincidenza. Questo è il flusso della vita e il tradurre nella sua accezione più ampia è il nostro vivere e quindi il nostro comunicare»

Franco Buffoni, Con il testo a fronte. Indagine sul tradurre e l’essere tradotti, nuova edizione accresciuta

Interlinea, pp. 320, euro 20, isbn 978-88-6857-070-5

Anticipazione di eventi e novità di Interlinea al prossimo Salone di Torino

30 aprile 2016 alle 16:11 | Pubblicato su Editoria, Interlinea, Letteratura, Letteratura per l'infanzia, Narrativa, Novara, Poesia, Salone del Libro, Spiritualità, Traduzioni | Lascia un commento

Anticipazione di eventi e novità di Interlinea al prossimo Salone di Torino

Come tradurre oggi?
Sabato 14 maggio, ore 12, Sala Argento
Franco Buffoni presenta
Con il testo a fronte. Indagine sul tradurre e l’essere tradotti
Nuova edizione promossa dal Festival internazionale di poesia civile di Vercelli
Intervento di Giusi Baldissone, saluto di Luigi Di Meglio

Scrivere per vincere la malattia
Sabato 14 maggio, ore 16, stand P80 PAD 3
Alessandro Zaccuri ricorda Mirella Poggialini leggendo in anteprima da
Il tempo che rimane. Diario di una malattia
con intervento di Marco Neirotti autore di
Stazione di sosta. Cronaca di un cancro ora in nuova edizione

La poesia ai margini. Un editore per il dialetto
Domenica 15 maggio, ore 14, Sala Argento
Letture di Franco Loi da I niül, Remigio Bertolino da Ël vos
Francesco Granatiero da La chiéve de l’úrte, Franca Grisoni da Croce d’amore. Crus d’amur, Maurizio Noris da Resistènse, Renato Pennisi da Pruvulazzu
Con presentazione di Giovanni Tesio, autore di La poesia ai margini,
e interventi di Roberto Cicala di Interlinea e di Albina Malerba Centro Studi Piemontesi

 Anche i libri hanno un’anima… digitale!
Domenica 15 maggio, ore 12, stand P80 PAD 3
Presentazione della nuova app Let.life per la collana “Le rane” di Interlinea
Intervengono Carlo Robiglio, Guido Galimberti, Amedeo Perna; presenta Ilaria Finotti
con la presenza della scrittrice Anna Lavatelli autrice di Benvenuto pomodoro!
Segue rinfresco

 Altre novità allo stand Interlinea del Salone del libro di Torino (P80 padiglione 3):
Giovanni Verga, Novelle rusticane, edizione critica a cura di Giorgio Forni
Leopardi a Trieste con Virgilio Giotti, a cura di Anna De Simone
Franco Buffoni, O Germania, nuova edizione con una nota di Helena Janeczek
Nicola Romeo, Alle radici dell’Alfa Romeo, a cura di Andrea Kerbaker
Scritture ibridate, numero monografico di “Nuova corrente”
Anna Maria D’Ambrosio, Devi solo cadere con me
Piera Oppezzo, Una lucida disperazione, presentazione di Giancarlo Majorino
Gabriele Zani, Case finali, nota introduttiva di Giampiero Neri
Enrico Ferrari, Finalmente ti scrivo. Lettera a Giovanni Ferrari sindaco di periferia
Carlo Bascapè, Novaria, a cura di Giancarlo Andenna e Dorino Tuniz
Matteo Munaretto, Il cielo è dei leggeri
e altri

 

Incontri per i bambini con le Rane Interlinea
Una strana collezione. L’economia raccontata ai bambini

Venerdì 13 maggio, ore 10,30, MultiLab
Lettura-incontro con lo scrittore Guido Quarzo sul libro
Una strana collezione
con laboratorio di Beatrice Dellavalle per creare il salvadanaio “fatto a mano”

 Benvenuta, natura! Alla scoperta di storie, territorio e alimentazione
Venerdì 13 maggio, ore 13, Sala Argento
Lettura animata di Storie da mangiare di Guido Quarzo e Anna Vivarelli

 Festa per i 30 anni di libri di Anna Lavatelli
Domenica 15 maggio, ore 10,30, MultiLab
Incontro con la scrittrice e lettura di
Il giallo del sorriso scomparso. Con nuove storie dell’ispettore Busillis di Anna Lavatelli
con laboratorio artistico per creare nuove versioni irriverenti della Gioconda di Leonardo da Vinci

 Amico libro. Scriviamo e leggiamo i nostri diritti
Lunedì 16 maggio, ore 13,30, Spazio Incontri Book
Presentazione del libro Una città da vivere degli alunni delle scuole primarie novaresi
per il progetto pilota “Amico libro. Una città da favola” di creatività editoriale e cittadinanza consapevole

 EVENTI degli editori ospiti

 Capitale & capitali. Dialoghi su mafie e corruzione in Italia
Venerdì 13 maggio, ore 11,30, Spazio Autori
Presentazione di Capitale & capitali. Dialoghi su mafie e corruzione in Italia
(Edizioni Santa Caterina) con Michele Prestipino, coordinatore della Direzione distrettuale antimafia di Roma, e Enzo Ciconte, Università di Pavia; introduce Giovanna Torre

 I segreti dei sensi a tavola
Sabato 14 maggio, ore 14, CookLab Miele
Daniele Maestri dell’Associazione Italiana Sommelier, Walter Massa enologo e viticultore e e Alberto Marcomini mâitre fromager presentano
Sapore è sapere. L’analisi sensoriale in cucina (CEF Publishing)
con saluto di Carlo Robiglio e Guido Galimberti e laboratorio di analisi sensoriale su vino e gorgonzola

Poesia è giovane
Domenica 15 maggio, ore 20, Sala Avorio
Presentazione del libro di Hiwot Malerba Raccogliere le rose (Il Piccolo Torchio)
con Margherita Oggero e letture di Bruna Vero

 

Nuova veste per l’Edizione Nazionale di Verga

18 aprile 2016 alle 10:36 | Pubblicato su Classici, Editoria, Edizione nazionale Verga, Interlinea, Letteratura, Narrativa, scrittori, Storia | Lascia un commento

image001
Nuova veste per l’Edizione Nazionale di Verga:
Novelle rusticane
e Malavoglia in edizione critica definitiva

Venerdì 22 aprile a Catania (ore 16, Palazzo della Cultura) presentazione ufficiale con annuncio dei titoli della nuova serie pubblicata da Interlinea e del futuro epistolario completo dello scrittore siciliano. Interventi della presidente Comitato Verga Gabriella Alfieri, dell’editore Roberto Cicala e dei filologi Giorgio Forni e Carla Riccardi, alla presenza delle massime autorità

La cultura italiana onora Giovanni Verga nella sua Catania ospitando la presentazione della nuova Edizione Nazionale delle opere complete del maestro del Verismo venerdì 22 aprile alle ore 16 presso il Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele II 121, con la partecipazione di Gabriella Alfieri presidente del Comitato scientifico della Fondazione Verga, Roberto Cicala editore di Interlinea, i filologi Giorgio Forni e Carla Riccardi con la moderazione di Dora Marchese dell’Università di Catania. L’incontro, organizzato dalla Fondazione Verga, è patrocinato dal Comune e l’Università degli Studi di Catania in collaborazione con Interlinea.

Durante l’evento sarà presentato il progetto complessivo delle Edizioni critiche nazionali delle opere di Verga e sarà mostrato in anteprima il secondo volume pubblicato, le Novelle rusticane, a cura di Giorgio Forni dell’Università di Bologna dopo un lavori di anni su carte inedite, che seguono il capolavoro del Malavoglia curato da Ferruccio Cecco. Saranno inoltre annunciati i titoli dell’intera serie in lavorazione per i tipi di Interlinea e la futura pubblicazione dell’epistolario completo dell’autore catanese.

La nuova edizione critica delle Novelle rusticane a cura di Giorgio Forni è stata condotta sulla base di tutto il ricco materiale manoscritto esistente, permettendo di entrare nel vivo di uno degli episodi più alti e originali dello sperimentalismo narrativo del nostro tardo Ottocento. Proseguono così le pubblicazioni di una serie ricca di elementi filologicamente inediti e iniziata, per la pubblicazione dei Malavoglia, con autografi e documenti inediti. I capolavori di Verga escono con una rinnovata veste editoriale che sulla fascetta propone per ogni opera uno scorcio siciliano da una fotografia originale di Verga stesso.

Seguiranno, nell’Edizione Nazionale, le edizioni critiche di Vagabondaggio, a cura di Matteo Durante, poi Eva (Iniziato nel 1864 a Catania, riscritto a Firenze e pubblicato a Milano nel 1873), il romanzo della ballerina e del pittore a cura di Lucia Bertolini, quindi Il marito di Elena a cura di Maria Rita Di Venuta per svelare il “mistero” di questo romanzo mondano pubblicato a ridosso dei Malavoglia solo per risarcire l’editore Treves del “fiasco” del primo romanzo dei Vinti, e a seguire Storia di una capinera nell’edizione critica a cura di Andrea Manganaro, prima di Eros grazie all’edizione critica curata da Margherita De Blasi, prima di altri testi sempre con la massima cura filologica per dare alla cultura italiana la raccolta completa in edizione definitiva delle opere del grande scrittore siciliano.

Anticipazione di un racconto in edizione critica. Il mistero: qui il link.
La gallery-video dell’edizione: clicca qui il link per YouTube.

Giovanni Verga, Novelle rusticane, edizione critica a cura di Giorgio Forni
“Edizione Nazionale delle opere di Giovanni Verga”, III
Interlinea, pp. CVI+406, euro 30, isbn 978-88-8212-970-5
0321 1992282, edizioni@interlinea.com

 

INterlinea a Più Libri Più Liberi con novità e incontri

2 dicembre 2014 alle 12:28 | Pubblicato su Editoria, Interlinea, Le rane, Natale, Roma PLPL | Lascia un commento
Tag: , , ,

Head news Roma-001

A Natale è tempo di leggere con Interlinea:
l’editricea Più Libri Più Liberi con novità e incontri

Dal 5 all’8 dicembre all’EUR, stand C02, con laboratori-gioco e la collana “Nativitas”

 Anche quest’anno Interlinea partecipa, dal 5 all’8 dicembre 2014, alla fiera della piccola e media editoria “Più Libri Più Liberi” di Roma. Al Palazzo dei Congressi dell’EUR, allo stand C02 che da anni ospita la casa editrice (piano terra, di fronte all’entrata di destra), saranno presenti i classici accanto alle novità natalizie 2014. Fra queste non può mancare Natale sotto il Cupolone, antologia natalizia degli scrittori romani Paolo Di Paolo, Paolo Febbraro, Oliviero La Stella, Dacia Maraini, Renzo Paris, Antonio Pascale, Romana Petri, Aurelio Picca, Claudio Volpe che sarà presentato da Renato Minore con gli autori lunedì 8 dicembre alle ore 11 in Sala Smeraldo e che continua la serie dedicata al Natale nelle grandi città, raccontato da scrittori locali, che negli scorsi anni ha visto la pubblicazione di Natale in piazza Duomo, Natale sotto la Mole e Natale mediterraneo.

Vi saranno poi le altre novità della collana “Nativitas”, tanto viva in questo momento proprio perché dedicata al Natale, con l’ultima avventura di Sherlock Holmes narrata da Conan Doyle (Il caso dell’oca di Natale), il racconto di un pellegrinaggio al Sacro Monte di Orta di Laura Pariani (Il Nascimento di TònineJesus), le parole inedite di papa Giovanni XXIII (La grande festa della pace), le poesie di Giovanni Tesio (Il canto dei presepi) e l’arte della Natività di Gaudi (Sagrada Familia).

Per i bambini invece l’appuntamento da non perdere è domenica 7 dicembre alle ore 17, presso L’Area Incontri dello Spazio Ragazzi, con il laboratorio-gioco Piccoli artisti sotto l’albero basato su sul libro Piazzetta Natale di Emanuela Bussolati, vincitrice del concorso “Storia di Natale” 2014 che fa parte del più ampio Natale Junior Festival. Sempre per i bambini, allo stand, ci sarà naturalmente anche l’ultima novità degli albi “Le Rane grandi”, La pancia di Maria di Roberto Piumini.

Allo stand di Interlinea ci saranno due editori ospiti: Educatt-Università Cattolica e Edizioni Santa Caterina.

I nostri appuntamenti
Domenica 7 dicembre, ore 17, Spazio Ragazzi – Area Incontri

Piccoli artisti sotto l’albero
Presentazione e laboratorio-gioco sul libro
Piazzetta Natale di Emanuela Bussolati
con Ilaria Finotti e Beatrice Dellavalle

Lunedì 8 dicembre, ore 11, Sala Smeraldo
Renato Minore presenta Natale sotto il Cupolone

Intervengono Paolo Di Paolo, Paolo Febbraro, Oliviero La Stella, Dacia Maraini, Renzo Paris, Antonio Pascale, Romana Petri, Aurelio Picca e Claudio Volpe

Interlinea edizioni
www.interlinea.com, ufficiostampa@interlinea.com, 0321612571
Facebook: Interlinea Edizioni – Twitter: @Interlinea_Ed

Per Bookcity Milano ricorda Luzzati con evento e mostra

7 novembre 2014 alle 18:27 | Pubblicato su Arte, Bookcity Milano, Editoria, Interlinea, Letteratura per l'infanzia | Lascia un commento
Tag: , , , , ,

head_Luzzati-Bookcity MI_1
Milano ricorda Luzzati con evento e mostra
Per Bookcity un evento al Castello con esposizione al Parenti

 

Il grande artista e scenografo Emanuele Luzzati è ricordato al Castello Sforzesco domenica 16 novembre, ospiti da Rosellina Archinto, Walter Fochesato, Cristina Taverna e Roberto Cicala, e con una mostra al teatro Parenti aperta per tutta Bookcity

 

La casa editrice Interlinea porta fra gli appuntamenti di Bookcity Milano (13-16 novembre 2014) il maestro dell’illustrazione Emanuele Luzzati che sarà ricordato domenica 16 novembre 2014 alle ore 15 al Castello Sforzesco, sala Bertarelli, in un appuntamento intitolato Non solo Pulcinella: i personaggi di Lele. Milano ricorda Luzzati cui parteciperanno Rosellina Archinto, Walter Fochesato e Cristina Taverna. L’evento è organizzato in collaborazione con il Museo Luzzati di Genova e la rivista “Andersen” e nell’occasione sarà presentato il nuovo volume edito da Interlinea Personaggi in scena. Da Pulcinella ai re magi, un prezioso catalogo dedicato ad Emanuele Luzzati con un testo di Walter Fochesato che raccoglie alcune delle più belle tavole dedicate ai suoi personaggi preferiti, corredate da brani tratti dalle storie che li vedono protagonisti. Le sue opere inoltre saranno esposte in una grande mostra, al tempo stesso didattica e artistica, al Teatro Franco Parenti (www.teatrofrancoparenti.it), in via Pier Lombardo 14, per tutta la durata di Bookcity Milano (orari: giovedì e venerdì 10-14,30 e 16-22,30; sabato 10-21,30; domenica 10-18).

Personaggi in scena. Da Pulcinella ai re magi propone un viaggio nella fantasia, nella tradizione e nelle fiabe accompagnati da alcuni dei personaggi che l’artista ha messo in scena sulla pagina ma anche a teatro: dal Pulcinella che gli valse la nomination agli Oscar nella versione del cartone animato ad Alì Babà, fino ai re magi che sempre hanno interessato la sua ispirazione, passando dai cavalieri di Orlando innamorato, dal flauto magico di Mozart e dalla gazza ladra di Puccini.

Luzzati, Personaggi in scena 300UN BRANO DEL LIBRO

Chi lo sa chi non lo sa
questa è la storia di Alì Babà
che per passare il tempo allegramente
faceva di tutto per non far mai niente

 

DALL’INTRODUZIONE DI WALTER FOCHESATO

Luzzati è stato senza alcun dubbio un grande Maestro del Novecento. Né adopero casualmente la maiuscola perché lo è stato nel senso alto e vero della parola e in più accezioni. Maestro giacché non ha mai formato cloni, non ha mai imposto una propria visione del mondo, né, tantomeno, ha distribuito ricette. Piuttosto ha sempre donato con assoluta e limpida generosità la propria esperienza e sapienza. Maestro perché portato ad amare il proprio “mestiere”, fatto di fatica e passione gioia e dedizione.

 

Emanuele Luzzati nasce a Genova nel 1921, ma nel 1940, per motivi razziali, è costretto a trasferirsi a Losanna dove si diploma all’Ecole des Beaux Arts. Pittore, decoratore, ceramista, si dedica alla realizzazione di costumi teatrali e di cartoni animati. Nel 1955 vince il Premio per la Ceramica a Cannes. La sua vita è alla perenne ricerca di qualcosa di nuovo da abbellire, da rendere unico: inizia così non solo ad illustrare i libri dei più importanti autori della storia della letteratura, ma anche a creare decorazioni per navi da crociera e sceneggiature per i teatri di lirica e di prosa. Nel 1992 gli viene conferita la laurea honoris causa in Architettura dall’Università di Genova e nel 1995 riceve il Premio Ubu per la migliore scenografia dell’anno per le scene del Pinocchio del Teatro della Tosse di Genova. Fa parte della Alliance Graphique Internazionale avendo ricevuto due nomination agli Oscar per i film di animazione La gazza ladra, del 1964, e Pulcinella, del 1974. Si è spento improvvisamente all’età di 85 anni nel gennaio 2007. Con Interlinea ha pubblicato Alì Babà e i quaranta ladroni, La tarantella di Pulcinella e Filastrane. Storie di rane con Anna Lavatelli, inoltre sua è La stella dei re magi.

 

Ufficio stampa Interlinea
0321 612571
ufficiostampa@interlinea.com
www.interlinea.com

@Interlinea_Ed

 

INTERLINEA A BOOKCITY

 Sabato 15 novembre
Ore 14,30, Castello Sforzesco, Sala Weil Weiss

Le origini delle storie.
Sebastiano Vassalli viaggiatore nel tempo dal Seicento al dopoguerra

Lo scrittore a colloquio con Roberto Cicala

«Per cercare le chiavi del presente, e per capirlo, bisogna uscire dal rumore: andare in fondo alla notte, o in fondo al nulla; magari laggiù… E così ho fatto». Uno dei maggiori scrittori contemporanei racconta la sua scoperta della Storia e l’origine delle sue storie, in occasione delle nuove edizioni, con testi inediti, di due capolavori del suo viaggio nel tempo nella frontiera tra Lombardia e Piemonte: La chimera nel Seicento di manzoniana memoria e L’oro del mondo nell’ultimo dopoguerra. Sono due casi che aiutano vassalli e i suoi lettori a capire il carattere nazionale degli italiani e il valore della letteratura, «vita che rimane impigliata in una trama di parole».

In occasione delle nuove edizioni di due romanzi di Sebastiano Vassalli, La chimera (Rizzoli) e L’oro del mondo (Interlinea).

Domenica 16 novembre
Ore 1
5, Castello Sforzesco, Sala Bertarelli

Non solo Pulcinella: i personaggi di Lele
Milano ricorda Luzzati

Interventi di Rosellina Archinto, Roberto Cicala, Walter Fochesato e Cristina Taverna
Con proiezione di video e immagini

Un omaggio al grande artista e scenografo Emanuele Luzzati in occasione di una mostra e di un libro sui suoi Personaggi in scena edito da Interlinea: si propone un viaggio nella fantasia, nella tradizione e nelle fiabe accompagnati da alcuni dei personaggi che ha messo in scena sulla pagina ma anche a teatro: dal Pulcinella che gli valse la nomination agli Oscar nella versione del cartone animato ad Alì Babà, fino ai re magi che sempre hanno interessato la sua ispirazione, passando dai cavalieri di Orlando innamorato, dal flauto magico di Mozart e dalla gazza ladra di Puccini. Evento in collaborazione con il Museo Luzzati di Genova e la rivista “Andersen”.

In occasione dell’uscita di Emanuele Luzzati, Personaggi in scena. Da Pulcinella ai re magi, Interlinea (con mostra al Teatro Franco Parenti).

13-16 novembre 2014
Teatro Franco Parenti, Foyer alto
orario 10-14,30 e 16-19,30

Emanuele Luzzati. Personaggi in scena: da Pulcinella ai re magi
Catalogo Interlinea

«Di fronte alle sue scenografie e illustrazioni si ha quasi sempre l’impressione di finire mani, piedi e pensiero in un sogno» ha scritto Giorgio Strehler di Emanuele Luzzati. Nella sua lunga carriera l’artista genovese, che ha molto collaborato con teatri ed editori milanesi, si è dedicato a progetti così vari e diversificati da toccare «ogni campo delle arti applicate» ma senza mai dimenticare un aspetto centrale: «quello di mettere al centro del proprio lavoro l’arte del racconto». La mostra di Interlinea propone alcuni dei personaggi più celebri dei libri di Luzzati, non soltanto per l’infanzia: da Rodari ai Paladini di Francia, da Pulcinella (con un cartone animato candidato all’Oscar) a ai re magi, «uomini come noi anche se sono re, che si mettono in cammino per conoscere ciò che non sanno».

Pagina successiva »

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.