Roberto Piumini per il progetto “Benvenuta, Acqua!”

5 febbraio 2017 alle 09:51 | Pubblicato su Le rane, Letteratura per l'infanzia | Lascia un commento

Roberto Piumini per il progetto “Benvenuta, Acqua!”
nel territorio della bassa Valsesia

Il 7 e l’8 febbraio con l’illustratrice Monica Rabà il grande autore per l’infanzia incontrerà i bambini dai 6 agli 8 anni con lo spettacolo-laboratoriosul libro L’acqua di Bumba

Roberto Piumini, sarà il 7 e l’8 febbraio nei comuni di Sizzano, Ghemme, Romagnano Sesia e Prato Sesia per collaborare al progetto “Benvenuta, Acqua!”.

Piumini è un celebre autore per ragazzi, laureato in pedagogia, che fin da giovane inizia a condurre dei laboratori di espressione corporea che lo portano anche a lavorare come attore per tre anni al Centro Teatrale Bresciano. Nel 1978 esce il suo primo libro Il giovane che entrava nel palazzo (Nuove Edizioni Romane) seguito poi da altri testi che esplorano tutte le forme di scrittura: le filastrocche, i testi teatrali, le canzoni, i racconti brevi e i romanzi. Inizia così la collaborazione con Giovanni Caviezel: insieme scrivono canzoni, spettacoli, libri musicali e progettano programmi radiofonici come Il Radicchio e Il mattino di zucchero. Insieme a Bianca Pitzorno progetta e scrive i testi per il programma per bambini, prodotto dalla Rai, L’albero azzurro. Dal 2001 è uno degli autori principali delle Rane di Interlinea, collana nella quale ha pubblicato La capra Caterina, Ciro e le nuvole, I Cici, Il viaggio di Peppino, La battaglia dei colori, La palla di Lela, La pancia di Maria e appunto anche il libro che presenterà in forma di spettacolo-laboratorio L’acqua di Bumba. I bambini che parteciperanno alle iniziative promosse dal progetto “Benvenuta, Acqua!”, capitanato dal comune di Romagnano Sesia e che si svolge nel territorio della bassa Valsesia, ormai giunto al secondo anno di attività, grazie ai contributi di Compagnia San Paolo e Fondazione CRT, avranno il piacere di ascoltare Piumini che legge in forma teatrale il libro: per la prima volta Bumba, con la giara piena in testa, porta l’acqua dalla fonte fino al villaggio. L’acqua è molto preziosa e Bumba, che non è molto forte e non vuole rovesciarla, cammina in fondo alla fila di donne e bambini attraverso la savana. Ad un certo punto incontra un vecchio nero nero, con un cane bianco, che gli chiede un po’ della sua acqua: Bumba non sa che fare, non lo sa, ma agisce d’istinto e… Una storia commovente sulla generosità di cui solo i bambini sono capaci. Una storia che insegna il valore dell’acqua e che promuove la solidarietà, infatti una parte dei ricavati del libro vanno all’Unicef per la costruzione di pozzi e servizi igienici in Tanzania.

I bambini saranno guidati nella lettura oltre che dall’autore anche dall’illustratrice del libro Monica Rabà, che li accompagnerà in un gioco esperienziale e artistico. Monica Rabà è nata a Forlì e si è laureata a Firenze in Architettura, è stata allieva di Bruno Munari e si occupa di grafica e illustrazione, costumi e scenografie. è ideatrice e conduttrice di laboratori creativi d’arte e tecniche grafiche di illustrazione e progettazione di libri. Per Interlinea ha illustrato oltre che L’acqua di Bumba, anche La battaglia dei colori di Roberto Piumini.

Due grandi esperti per i bambini partecipanti a cui oltre al laboratorio-spettacolo, sarà regalata una copia del libro L’acqua di Bumba, per invogliare alla lettura e al rispetto delle risorse naturali del proprio territorio, scopo principale del progetto.

Non solo i bambini dai 6 agli 8 anni sono coinvolti, ma anche i ragazzi dai 12 ai 14 che hanno partecipato il 30 e il 31 gennaio ai laboratori di scrittura creativa con Antonio Ferrara, e i bambini dai 9 agli 11 anni che parteciperanno il 1° e il 2 marzo a incontri-laboratori con un’altra autrice per l’infanzia: Anna Lavatelli.

Per maggiori informazioni
lerane@interlinea.com
Facebook: Benvenuta, acqua
Tel. 0321 1992282

Annunci

TrackBack URI

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: