Il 16 marzo Anna Lavatelli al Broletto di Novara

17 luglio 2015 alle 16:08 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

Una scrittrice e la natura: lunedì 16 marzo Anna Lavatelli presenta agli insegnanti al Broletto un progetto innovativo

Alle 17 con l’Assessorato all’Istruzione e la distribuzione gratuita di kit didattici di semina ed educazione alla lettura per le scuole dell’infanzia e primarie di Novara a partire dal libro Benvenuto, pomodoro!. Evento del festival “Voci di donna”

Lunedì 16 marzo alle ore 17 presso il Laboratorio Didattico del Broletto, Anna Lavatelli scrittrice novarese di fama internazionale, già premio Andersen, autrice di un albo cartonato a colori di grande formato intitolato Benvenuto, pomodoro! sarà presente per spiegare la valenza e la bellezza del progetto che come base ha il binomio libri e natura. Anche quest’anno hanno voluto credere nel progetto l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Novara, Le rane di Interlinea ed EXPO Milano 2015 che ha concesso il patrocinio. Verrà dunque presentato agli insegnanti interessati il nuovo ciclo di laboratori che coinvolgeranno le scuole dell’infanzia e le prime classi delle scuole primarie novaresi. La proposta lanciata quest’anno è sull’educazione alla sana alimentazione e insieme di promozione alla lettura e alla natura per bambini e famiglie.

Il progetto ha ottenuto il patrocinio di Expo Milano 2015 per l’attinenza dei suoi temi con quelli della grande esposizione universale, lancia una campagna incentrata sul tema dell’importanza della verdura nell’alimentazionefin dall’infanzia rivolgendosi alle scuole e famiglie con bambini nella fascia d’età dai 3 ai 7 anni.

Molte sono le scuole e le classi coinvolte. Alcune avranno l’occasione di poter passare una mattinata imparando la semina della pianta di pomodoro con l’aiuto di esperti e godendosi la lettura animata del libro. Per tutti gli altri verranno distribuiti alle insegnanti presenti all’incontro kit completi di libro, semi di pomodoro, istruzioni alla semina, terra, contenitori e speciali segnalibro per poter svolgere in classe con le proprie maestre il laboratorio. Il racconto offre a insegnanti ed educatori numerose opportunità didattiche per sensibilizzare i bambini piccoli alle tematiche ambientali, e la possibilità di svolgere attività di semina nell’orto scolastico. Attraverso l’esperienza concreta della semina, il seme di pomodoro incontrato nel racconto diventerebbe lo strumento per favorire l’osservazione, l’esplorazione e la conoscenza diretta dell’ambiente orto, in particolare del processo che riguarda semina e crescita della pianta.

Un grande orto didattico verrà poi realizzato duranti i giorni del grande evento “La Scuola in piazza”, promosso dall’assessorato all’istruzione che avverrà dal 7 al 10 maggio 2015. Il progetto pilota dell’anno passato si concretizza anche quest’anno con tante attività e idee che saranno uno strumento importante per la formazione dei bambini.

http://www.interlinea.com/lerane

TrackBack URI

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: