Avventure dall’Ossola a Londra: alla “Fabbrica di Carta” Benito Mazzi presenta Il falsario sognatore

17 aprile 2014 alle 17:33 | Pubblicato su Fabbrica di carta, Interlinea, Narrativa | Lascia un commento

Venerdì 2 maggio alle ore 21,15 al grande evento di Villadossola Benito Mazzi presenta la storia vera di Un bohémien di provincia.

Venerdì 2 maggio 2014 alle ore 21,15 a Villadossola (VB), nella cornice del Salone del Libro degli autori ed editori del Verbano Cusio Ossola “La Fabbrica di Carta”, presso il Centro culturale La Fabbrica in corso Italia 13, si terrà la presentazione del nuovo romanzo di Benito MazziIl falsario sognatore. Un bohémien di provincia (Interlinea), con gli interventi di Pierangelo Brustia e dell’editore Roberto Cicala. Benito Mazzi, giornalista, scrittore e studioso di tradizioni alpine, in questo nuovo romanzo dà un’ulteriore prova della sua abilità di narrare un piccolo mondo alpino di frontiera, da sempre terra ricca di personaggi dotati di un misto tra ingegno, furbizia, sete d’ignoto e di avventura come il protagonista del romanzo Pier: cosa lo spinge, giovane di Masera, paesino della piemontese valle Vigezzo, a tralasciare gli studi per il richiamo delle vie del mondo? Che cosa lo porta in Francia, Inghilterra, Svizzera, tra cinema, belle donne, auto sportive e gioco d’azzardo, per poi ritornare nella propria valle con il nome di Pierre Benson Bruss, detto “il falsario”?

Mazzi, Il falsario 180

UN BRANO DEL LIBRO:

«Era tornato dopo qualche giorno, accompagnato dai carabinieri; ai famigliari disperati, che non riuscivano a farsi una ragione di quella fuga, s’era limitato a dire che era stufo di marcire sui banchi di scuola, di vedere le stesse facce, di mangiare la stessa minestra; era ora di darsi una mossa, di uscire dal guscio, di girare il mondo»

L’AUTORE

Benito Mazzi vive da sempre nell’ossolana valle Vigezzo dove ha ambientato molti dei suoi libri, pubblicati con diverse case editrici (Rizzoli, Fabbri, Priuli & Verlucca, Ediciclo, Casagrande) e spesso tradotti all’estero. Tra i volumi di narrativa editi da Interlinea ricordiamo Nel sole zingaro. Storie di contrabbandieri (1997, presentazione di Alberto Sinigaglia, selezione premio Strega), Un uomo che conta (1998, presentazione di Angelo Rovelli, selezione premio Bancarella Sport), Quando abbaiava la volpe (2001), L’aquila di Tappia al Giro d’Italia (2003, con Marco della Vedova, note di Pier Bergonzi e Giovanni Cerruti), Gli invincibili della neve (2005, con un intervento di Mario Rigoni Stern e una nota di Enrico Rizzi), La ragazza che aveva paura del temporale (2011, presentazione di Giuliana Sgrena), Sento che domani vinciamo. Una tragica storia di pallone (2012, presentazione di Marco Cattaneo) e, per i bambini, la storia di Natale Il sogno di Gibo (1996).

INTERLINEA ALLA “FABBRICA DI CARTA”

Interlinea parteciperà alla “Fabbrica di Carta”, oltre che con Il falsario sognatore, con altri due titoli: mercoledì 30 aprile alle ore 17 sarà presentato il volume di Aldo Toscano Io mi sono salvato. L’olocausto del Lago Maggiore e gli anni dell’internamento in Svizzera (1943-1945), con Gianmaria Ottolini, Mauro Begozzi, Sara Lorenzetti e Laura Toscano, mentre domenica 4 maggio alle ore 16 sarà la volta di Piero Ranaudo e la sua raccolta poetica  Le vertebre del tempo, con interventi di Franco Esposito ed Ercole Pelizzone e letture da parte dell’autore. Saranno inoltre esposte, come anteprima del Salone del Libro di Torino, le novità della casa editrice, tra cui l’ultimo numero di “Microprovincia” dedicato a Mario Soldati (Mario Soldati tra luoghi e memoria. Inediti, testimonianze, studi e immagini), Le parole essenziali di Giovanni Tesio e l’edizione critica con inediti ritrovati dei Malavoglia di Giovanni Verga.

Benito Mazzi, Il falsario sognatore. Un bohémien di provincia, Interlinea, pp. 248, euro 18, isbn 978-88-8212-964-4

       Ufficio stampa Interlinea
0321 612571
ufficiostampa@interlinea.com
www.interlinea.com

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: