I notturni di un novarese viaggiatore. Alessandro Turci tra poesia e arte sabato all’Albertina

18 marzo 2014 alle 11:53 | Pubblicato su Arte, Interlinea, Poesia | Lascia un commento

Appuntamento sabato 22 marzo ore 19 in Barriera Albertina per la raccolta poetica di Alessandro Turci L’estro delle maree, dieci notturni fra le coste della Liguria e l’Europa con una mostra dell’argentino Héctor Navarrete e letture di Marta Zoffoli

 Sceglie Novara per il suo esordio Alesandro Turci, autore di L’estro delle maree. Dieci notturni concepiti fra la sua terra la Liguria, l’Italia e l’Europa di Parigi e Berlino. La raccolta poetica, con premessa di Claudio Magris e corredata dalle tavole di Héctor Navarrete, sarà presentata sabato 22 marzo 2014 alle ore 19 presso la Barriera Albertina di Novara in via XX settembre. L’evento vedrà la lettura di alcuni brani da parte di Marta Zoffoli, attrice di cinema, TV e teatro che ha recitato in opere come To Rome with love di Woody Allen, Maschi contro femmine, Tre fratelli e I Cesaroni e sarà accompagnato da una mostra di opere dell’artista argentino Navarrete. L’Estro delle maree costituisce l’esordio poetico di Alessandro Turci, nato a San Remo il 7 ottobre 1970 ma formatosi tra Milano, Parigi e Berlino. Tra la capitale tedesca e quella italiana è avvenuta la gestazione di questi dieci notturni, dove ben visibili sono le fonti d’ispirazione: la Liguria, la classicità, il fascino di un certo ermetismo e il mare. Accanto ai sonetti l’autore propone prose che vogliono svelare in controluce la filigrana dei versi, così come le dieci chine di Héctor Navarrete, l’artista nato a Córdoba-Argentina nel 1955, ne costituiscono un laconico e al tempo stesso evocativo controcanto. La scelta di pubblicare questa raccolta d’esordio è stata confortata dall’approvazione di Claudio Magris.

Turci, L'estro delle maree 180

 «poesia strana, imprevedibile e intensa, che colpisce a fondo. Quella luce blanda, quella prudente luna e quel vento crudo e tutto quel senso d’intrepido fissare il volto e lo sgomento della vita s’incidono fortemente. Come d’altronde quei neri meriggi e quegli inverni velieri veramente s’imprimono nella memoria».
(Claudio Magris, dalla premessa a L’estro delle maree, Interlinea 2014)

 Alessandro Turci, L’estro delle maree. Dieci notturni, Con tavole di Héctor Navarrete
Interlinea, pp. 56, isbn 978-88-8212-952-1

 Ufficio stampa Interlinea, via Pietro Micca 24, 28100 Novara, telefono 0321 612571, fax 0321 612636, ufficiostampa@interlinea.com, www.interlinea.com

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: