La Befana dei bambini arriva sabato a Ghemme in biblioteca con la scrittrice Anna Lavatelli

2 gennaio 2014 alle 10:35 | Pubblicato su Interlinea, Le rane, Natale | Lascia un commento

A chiusura del riuscito “Natale Junior Festival” l’autrice il 4 gennaio per bambini premio Andersen presenta il suo “Manuale della Befana” alle ore 10 con racconti, giochi e omaggi:
un invito particolare ai piccoli dai 3 ai 10 anni

Appuntamento da non mancare sabato mattina a Ghemme, divenuta capitale dei bambini in questo periodo di feste grazie all’originale formula del “Natale Junior Festival” che ha avuto ottimo successo, anche con la mostra Il Natale a colori di Cinzia dell’artista piemontese Cinzia Ghigliano, aperta fino al 10 gennaio alla Biblioteca Civica Antonelli del centro della Bassa Valsesia.

La stessa Biblioteca di Ghemme, che ha sede a fianco del Municipio, ospita questo sabato 4 gennaio alle ore 10 l’evento per bambini dai 3 ai 10 anni dedicato ai “Segreti della Befana” grazie alla presenza di una scrittrice per l’infanzia tra le più note in Italia, Anna Lavatelli. Il premio Andersen è autrice di un Manuale della Befana (edito da Interlinea con illustrazioni di Valentina Magnaschi) che è al centro dell’incontro, con racconti, giochi da colorare e omaggi dolci, che chiude il festival natalizio ghemmese.

Lavatelli risponde a queste domande: “Che cosa contiene l’armadio della Befana? E perché la Befana è vecchia? Dove vive? Com’è suo marito? Quali sono le sue più belle storie?” Nel suo libro dà una risposta a tutte queste domande e a molte altre, con descrizioni accurate e illustrazioni coloratissime e dettagliate. Un vero e proprio manuale da consultare prima di appendere la calza al camino…

Anna Lavatelliabita a Cameri ed è una delle più note scrittrici per l’infanzia. Nel 2005 ha vinto il premio come migliore autrice con Bimbambel (Interlinea). Con Interlinea ha anche pubblicato Il giallo del sorriso scomparso, Chi ha incendiato la biblioteca?, I racconti dei re magi, Filastrane (con Emanuele Luzzati), È Natale Bimbambel, Una gamba dispettosa e Maso Ciucciamaso.In uscita il suo nuovo albo Benvenuto Pomodoro!

 *

 Ecco un brano del Manuale della Befana: “Una volta si chiamava solo “la Vecchia”. Punto e basta. Ma poi diventò la Befana. E come successe? Avete presente il gioco del telefono senza fili? Ecco, c’erano una volta quattro fratelli che facevano proprio quel gioco. Il primo disse: «Epifania». Il secondo: «Pefania». Il terzo: «Befania». «Befana» disse il quarto. E tutti scoppiarono a ridere. «Ecco come chiameremo la Vecchia che ci porta i regali il 6 di gennaio» disse la loro mamma, che stava sgusciando i fagioli per il minestrone. «Befana: è proprio il nome giusto»… Se questa storia non vi piace, inventatene voi una migliore”.

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: