Graziosi, l’onorevole delle vallate novaresi. Sabato a Santa Maria Maggiore: testimonianze e letture

8 ottobre 2012 alle 15:45 | Pubblicato su Interlinea | Lascia un commento

Alle ore 17 i ricordi ossolani e cusiani di Benito Mazzi, Lino Cerutti, Claudio Cottini e Roberto Cicala. Sarà presente il figlio dello scrittore di cui è appena uscito il volume Le storie della risaia da Interlinea

Si terrà sabato 13 ottobre 2012, alle ore 17 presso la Sala Mandamentale (piazza Risorgimento, 6) di Santa Maria Maggiore, l’evento Dante Graziosi onorevole veterinario e scrittore: ricordo a vent’anni dalla scomparsa. Un’occasione per ascoltare i ricordi e le testimonianze di Benito Mazzi, Lino Cerutti, Roberto Cicala e del sindaco e assessore provinciale alla cultura Claudio Cottini sullo scrittore-veterinario che, come Direttore del Consorzio Agrario e poi come sottosegretario all’Agricoltura, ha visitato spesso le località cusiane e ossolane. Inoltre sarà presente il figlio dello scrittore Diego Graziosi di cui è da poco stato pubblicato da Interlinea, in occasione del ventesimo anniversario della morte del padre, il volume Le storie della risaia: una raccolta, con la presentazione di Sebastiano Vassalli, dei migliori romanzi di Dante Graziosi tra cui La terra degli aironi, Una topolino amaranto, Storie di brava gente e Nando dell’Andromeda che raccontano «un mondo che certamente merita di essere documentato: nelle sue architetture, nei suoi attrezzi, nel suo linguaggio, nelle sue tradizioni, nelle sue storie» (Sebastiano Vassalli). Il libro inoltre è arricchito da un’accurata bibliografia, antologia della critica e iconografia.

Dante Graziosi è nato a Granozzo, un borgo sull’acqua delle risaie alle porte di Novara, nel 1915. Alla pratica letteraria è giunto nella maturità. Medico veterinario, docente universitario di Igiene e Zootecnia all’Università di Torino, parlamentare per quattro legislature e sottosegretario in altrettanti governi, fondatore dell’organizzazione novarese dei Coltivatori diretti, ha pubblicato molti saggi scientifici di zootecnia prima di dedicarsi alla narrativa. Avendo conosciuto il Palazzo, ha scelto i valori genuini e semplici delle proprie radici e li ha voluti raccontare. L’esordio letterario è avvenuto nel 1972 con La terra degli aironi, una serie di racconti in cui (come nel successivo Storie di brava gente) sul filo dei ricordi lo scrittore fa rivivere tradizioni, ambiente e personaggi di una civiltà contadina intorno alla risaia ormai al tramonto. È però all’attività di medico degli animali che ha dedicato nel 1980 il suo più celebre libro Una Topolino amaranto, lettura molto adatta anche per le scuole, da cui è stato tratto uno sceneggiato Rai. Nel 1987 ha pubblicato Nando dell’Andromeda, romantica saga padana che ha per protagonista un camminante, uomo libero e poeta, al tempo delle mondine, della vita sull’aia, delle prime lotte politiche nelle campagne. Al centro delle storie sta il Molino della Baraggia di Granozzo, dove ha vissuto e ora ha sede il villaggio sportivo di Novarello. L’autore, scomparso improvvisamente il 7 luglio 1992 a Riccione, prediligeva intingere il pennino nell’inchiostro della memoria, nella fedeltà alle radici che contraddistingue la sua vena letteraria affiorante anche nelle opere postume. Una sua antologia narrativa, promossa anni fa dal Comitato Club Novaresi, è La fiera di Novara e altri racconti, illustrata da immagini di Sergio Bonfantini. Come ha scritto Davide Lajolo, «il modo di raccontare di Graziosi, che può essere all’antica, che mette punti, virgole e sentimenti al posto giusto, che vibra e s’intenerisce nell’amore della sua terra, della gente, delle strade, dell’erba, della vita del suo paese, sia un riscatto dalla noia di certo burocraticismo politico, dalle formule e dalla corsa alle poltrone. È un ritornare a guardarsi allo specchio come uomo per ritrovare le caratteristiche di fondo di chi ha imparato perché si sta al mondo».

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: