Per la Festa della Repubblica in uscita discorsi inediti di Scalfaro sulla Costituzione e sull’Italia: Credere nei valori è un libro edito da Interlinea

22 maggio 2012 alle 11:19 | Pubblicato su Interlinea | Lascia un commento
Tag:

Escono per la festa della Repubblica quattro testi inediti di Oscar Luigi Scalfaro: Credere nei valori. Discorsi sulla Costituzione e sull’Italia s’intitola il volume edito da Interlinea, a cura della figlia Marianna che l’ha pensato per i giovani: infatti l’anteprima del libro è la vigilia del 2 giugno alle 10,30 con gli alunni delle scuole nella Prefettura di Novara, città d’origine del presidente della Repubblica dell’«Io non ci sto» scomparso nel gennaio scorso, uno dei padri della Costituente, difensore fino alla fine della carta, di cui la stessa casa editrice ha di recente pubblicato la biografia Il presidente Oscar Luigi Scalfaro. Una storia novarese del giornalista Gianfranco Quaglia.

«Dico sempre che la Costituzione chiede di essere amata e per essere amata ha bisogno di essere conosciuta. Bisogna poter sentire che quelle parole scritte rappresentano la vita mia, delle persone che mi sono care, delle persone che mi sono contro, la vita di ciascuno». Oscar Luigi Scalfaro ha dedicato gran parte della propria vita all’impegno politico e alla difesa di principi in cui ha fortemente creduto: tra questi i valori della costituzione, oggi spesso oggetto di polemiche, importanti soprattutto per i più giovani. È proprio a loro che si rivolge il presidente emerito della Repubblica in questa raccolta di testi sull’Italia per diffondere la speranza e il coraggio di credere nel futuro.

I quattro discorsi sono: L’esperienza della Costituente. La Costituzione garanzia di democrazia tenuto a Pisa, Scuola Normale Superiore, il 14 maggio 2010, con una nota di Salvatore Settis; La festa della Liberazione pronunciato a Milano, in piazza Duomo, il 25 aprile 2009»; La Costituzione a Roma, piazza Santi Apostoli, il 12 febbraio 2009; Giovani per la Costituzione, cinque anni dopo. Bilanci e idee per il futuro, discorso tenuto a Roma in Palazzo Marini, l’8 febbraio 2010: « Questa Carta Costituzionale, che è il fondamento della nostra vita democratica, può restare nei limiti più ristretti possibili, diritti e doveri dei cittadini, dignità della persona, perché siamo una repubblica democratica fondata sul lavoro. Questo termine “democratica” ogni tanto ha dei sussulti semplicemente perché ci sono persone che al concetto di democratico non ci stanno, hanno bisogno di norme personali, sono un sovvertimento, sono fuori del civile.»

Oscar Luigi Scalfaro. Credere nei valori. Discorsi sulla Costituzione e sull’Italia, Interlinea, pp. 76, euro 10

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: