Il classico di De Amicis “La piccola vedetta lombarda”

19 maggio 2011 alle 15:46 | Pubblicato su Editoria, Interlinea | Lascia un commento

Edmondo De Amicis, La piccola vedetta lombarda, illustrazioni di Paolo D’Altan, “Le rane” 29, pp. 24, euro 8: torna uno dei racconti più famosi e belli di Cuore, uno dei libri simbolo dell’Unità d’Italia. È la storia di un ragazzino che durante il Risorgimento incontra una compagnia di soldati italiani. L’ufficiale gli chiede di salire su di un frassino a far da vedetta: avvista così poco lontano un drappello di austriaci che, disgraziatamente, lo notano e iniziano a bersagliarlo con colpi di fucile… Una storia che ancora oggi commuove e ha molto da dirci.

Edmondo De Amicis (1846-1908) entrò a sedici anni all’Accademia militare di Modena, dove divenne ufficiale. Nel 1866 partecipò alla battaglia di Custoza e quando lasciò l’esercito divenne inviato per “La Nazione” di Firenze. Nel 1886 l’editore Treves pubblicò Cuore, che ebbe subito un grande successo, tanto che De Amicis divenne lo scrittore più letto d’Italia.

Proprio davanti all’aia si drizzava un frassino altissimo e sottile, che dondolava la vetta nell’azzurro. L’ufficiale rimase un po’ sopra pensiero, guardando ora l’albero ora i soldati; poi tutt’a un tratto domandò al ragazzo: «Hai buona vista, tu, monello?»

«Io?» rispose il ragazzo. «Io vedo un passerotto lontano un miglio».

«Saresti buono a salire in cima a quell’albero?»

«In cima a quell’albero? Io? In mezzo minuto ci salgo».

«E sapresti dirmi quello che vedi di lassù, se c’è soldati austriaci da quella parte, nuvoli di polvere, fucili che luccicano, cavalli?»

«Sicuro che saprei».

«Che cosa vuoi per farmi questo servizio?»

«Che cosa voglio?» chiese il ragazzo. «Niente. Bella cosa! E poi!… se fosse per i tedeschi, a nessun patto; ma per i nostri! Io sono lombardo».

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: